CERCA NEL BLOG

mercoledì 22 aprile 2020

Brioche fragole e crema al latte ( che si crede una pizza)


Anche nelle situazioni più difficili e complicate, come quella che stiamo vivendo, possiamo trovare aspetti positivi. Uno di questi è, senza dubbio, il crescente interesse verso il mondo della cucina e, soprattutto, degli impasti lievitati, da parte di tantissime persone che fino ad ora non si erano mai cimentate in alcun esperimento culinario. Io trovo tutto ciò bellissimo: vedere famiglie intere mettere le mani in pasta per preparare la pizza del sabato sera, oppure single incalliti, nella vita manager, che impastano pane e pasta fresca, bimbi che infornano biscotti con le mamme e papà che si cimentano in piatti da grandi chef, riempie davvero il cuore di gioia. Perché la cucina è questo: è una vera e propria terapia contro ansie e tristezze, è unione, è amore.




Per noi italiani il cibo, ma in particolar modo la pizza, è una cosa seria. Se negli altri paesi al mondo, nei supermercati, scarseggiano beni di prima necessità come la carta igienica, in Italia, ad essere introvabili, sono lievito di birra e farina. Come biasimarci! Siamo i migliori in fatto di buona cucina, è innegabile.
A me è sempre piaciuto impastare e rimanere incantata davanti a quelle magnifiche lievitazioni e adesso che ho più tempo a disposizione, mi diverto ancora di più a sperimentare ricette e idee nuove, come quella che vi propongo oggi.
Siccome mangeremmo pizza ogni giorno, in questo periodo, perché non gustarla anche a colazione? Sì, avete capito bene! Niente pomodoro, né mozzarella, bensì composta di fragole fresche e crema al latte senza uova su una base brioche sofficissima e leggera perché senza burro. Un dolce buonissimo e morbido come una nuvola, che all’apparenza ricorda una teglia di pizza margherita fumante, ma che è perfetto da gustare a colazione e merenda. Carina, non è vero?

BRIOCHE FRAGOLE E CREMA AL LATTE ( che si crede una pizza)

INGREDIENTI:
PER LA BRIOCHE ( ricetta tratta da qui)
  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba 
  • 60 g di olio di semi
  • 1 uovo
  • 250 g di latte
  • 80 g di zucchero
  • 1 scorza di limone
  • 1 bustina di vanillina 
  • 8 g di lievito di birra fresco 
  • 1 cucchiaino raso di sale
PER LA COMPOSTA DI FRAGOLE 
  • 500 g di fragole
  • 5 cucchiai di zucchero rasi
  • Succo di mezzo limone
  • Mezzo bicchiere di acqua
  • 2 cucchiaini di maizena
  • 2 cucchiai di acqua
PER LA CREMA AL LATTE
  • 250 ml di latte
  • 60 g di zucchero
  • Scorza di un limone
  • 20 g di maizena 
PREPARAZIONE:
  1. Per la brioche: in una ciotola o nella planetaria sciogliete il lievito nel latte appena tiepido, aggiungete lo zucchero e l’olio, l’uovo e mescolate.
  2. Aggiungete anche gli aromi e la farina, pian piano. Unite il sale e continuate ad impastare aggiungendo farina. Fermatevi quando l’impasto avrà raggiunto la consistenza di un panetto omogeneo e liscio, morbido ma non appiccicoso, occorrano o pochi minuti. Aiutatevi con pochissima farina, se occorre.
  3. Trasferite la palla in una ciotola appena unta, copritela con pellicola e ponetela nel forno spento con luce accesa per 2/3 ore, fino al raddoppio.
  4. Preparate la crema al latte: in un pentolino mescolate il latte con lo zucchero e la maizena, stemperate il tutto, aggiungete la scorza del limone e ponete sul fuoco a fiamma bassa. Lasciate addensare mescolando continuamente, eliminate la scorza e lasciate intiepidire coprendo la crema con pellicola a contatto.
  5. Preparate la composta: ponete in un pentolino le fragole a pezzetti con lo zucchero, il mezzo bicchiere d’acqua e il succo di mezzo limone. Lasciatele cuocere a fiamma bassa fino a quando non diventeranno morbide e il succo si sarà ristretto.
  6. Mescolate i due cucchiaini di maizena con i due cucchiai di acqua e versate il tutto nelle fragole, mescolate e lasciate rapprendere qualche secondo a fiamma bassa. Vedrete subito che il composto diventerà cremoso. Lasciate intiepidire.
  7. Trasferite l’impasto brioche in una teglia rettangolare 30x40 leggermente imburrata, stendetela con i polpastrelli, copritela con un canovaccio o con pellicola e fatela lievitare per un’ora.
  8. Con delicatezza, senza sgonfiare l’impasto, “condite” la brioche con la composta di fragole e con cucchiaiate di crema al latte a simulare la mozzarella.
  9. Infornate a 180 gradi per circa 25/30 minuti. Sarà pronta quando sarà ben dorata sui bordi.
  10. Estraetela dal forno e lasciatela raffreddare completamente.

Note:
  • La brioche si conserva morbida per 2/3 giorni coperta con dell’alluminio. Nelle stagioni più calde potete anche conservarla in frigo e scaldarla leggermente prima di gustarla.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta,
Vi aspetto alla prossima,
Baci,
Azzurra

Nessun commento:

Posta un commento

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...