CERCA NEL BLOG

giovedì 24 maggio 2018

Torta tiramisù


Questo dolce si descrive in due parole: PURA GOLOSITA'.
La TORTA TIRAMISù è composta da un impasto-base alto e soffice, delicatamente profumato alla vaniglia, bagnato con il caffè e farcito con una cremina senza uova al cacao e caffè. A completare il tutto ci pensa una mousse ricca al mascarpone e panna che rende il dolce sontuoso, godurioso al palato e gradevole dal punto di vista estetico.



Il tiramisù, uno dei dolci più amati al mondo, diventa, in questo caso, una vera e propria torta da occasione importante, ideale per festeggiare un compleanno o una ricorrenza particolare. Una rivisitazione in chiave più moderna, ma che non vi farà rimpiangere assolutamente il gusto del dolce tradizionale.
La torta tiramisù è facile da realizzare e potete tranquillamente prepararla in anticipo, anzi, il riposo in frigo ne migliorerà sia la consistenza che il gusto.
Io ho utilizzato una teglia rettangolare non troppo grande perché volevo ottenere l'effetto di "torta altissima e soffice", ma, ovviamente, voi potete usare una classica torta rotonda da 24/26 cm, inoltre, potete omettere la farcitura al cacao e caffè e ottenere,così, un dolce più semplice, ideale da gustare per una colazione ricca e golosa.
Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate!


TORTA TIRAMISù

INGREDIENTI:
PER LA BASE
  • 245 g di farina 00
  • 2 cucchiaini colmi di lievito
  • sale
  • 115 g di burro
  • 240 ml di latte
  • 4 uova grandi (a temperatura ambiente)
  • 200 g di zucchero
  • semi di una bacca di vaniglia
PER LA CREMA
  • 250 ml di latte
  • 50 ml di caffè forte freddo
  • 6 cucchiai colmi di zucchero
  • 2 cucchiai e mezzo di maizena
  • 30 g di cacao
PER LA BAGNA
  • 150 ml di caffè (io uso spesso il caffè solubile sciolto nell'acqua calda)
  • 50 g di zucchero
  • 2 cucchiai di marsala (facoltativi)
PER LA CREMA AL MASCARPONE
  • 250 g di mascarpone molto freddo
  • 250 ml di panna liquida molto fredda
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di caffè
PREPARAZIONE:
  1. Preparate la torta: in un pentolino versate il latte, aggiungete il burro e fate sciogliere quest'ultimo a fiamma bassa, senza arrivare al bollore. Lasciate intiepidire.
  2. In una ciotola, montate le uova con lo zucchero per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
  3. Aggiungete, poco alla volta, senza smettere di montare con le fruste, il mix di latte e burro tiepidi.
  4. Unite anche la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale, poca alla volta.
  5. Amalgamate bene gli ingredienti e versate in una teglia (la mia è da 27x20cm) imburrata e infarinata. Infornate a 180° per circa 30 minuti. Fate sempre la prova dello stecchino. Lasciate raffreddare completamente.
  6. Preparate la crema: Portate a sfiorare l'ebollizione il latte con il caffè e lo zucchero.
  7. In una ciotola a parte mescolate insieme la maizena e il cacao. Versate poco alla volta il latte, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Stemperate bene il composto, poi versate di nuovo nel pentolino e cuocete la crema per 5 minuti circa, a fiamma bassa, fino a quando non risulterà densa. 
  8. Allontanate dal fuoco e lasciate intiepidire coprendo la crema a contatto con la pellicola.
  9. Tagliate la torta in 2 in senso orizzontale.
  10. Mescolate insieme gli ingredienti della bagna e utilizzatela per inzuppare entrambi gli strati della torta.
  11. Spalmate la crema sul primo strato di torta ( potete aiutarvi nell'operazione usando una sacca da pasticceria) e coprite con il secondo strato.
  12. Preparate la crema al mascarpone: montate insieme il mascarpone con la panna, lo zucchero a velo e un cucchiaio di caffè fino ad ottenere una crema soffice e spumosa. Ricordate che, per la perfetta riuscita della crema, gli ingredienti devono essere tutti BEN FREDDI.
  13. Trasferite la crema in una sacca dotata di bocchetta tonda e spremete tanti ciuffi su tutta la superficie del dolce. Completate con una spolverizzata di cacao amaro.
  14. Trasferite in frigo per almeno un paio d'ore, meglio se per tutta la notte ma consumate il dolce sempre a temperatura ambiente, estraendolo dal frigo almeno mezz'ora prima del consumo.

Note:
  • La dose della torta è abbondante, utilizzate una teglia capiente oppure dai bordi alti se volete ottenere un dolce più piccolo ma più alto. In caso fosse troppo abbondante per le vostre esigenze, dimezzate tutte le dosi e usate una classica teglia da 22/24 cm.
  • Conservate il dolce in frigo per 2/3 giorni.

Spero che anche questa ricetta vi sia piaciuta,
vi aspetto alla prossima,
baci,
Azzurra

Nessun commento:

Posta un commento

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...