CERCA NEL BLOG

mercoledì 9 maggio 2018

Panini "ranocchi" agli spinaci


Che dite, provo a baciarne uno e aspetto che si trasformi in un bel principe?
Probabilmente magie come questa accadono solo nelle favole più romantiche, però posso assicurarvi che questi PANINI AGLI SPINACI a forma di simpatici RANOCCHIETTI, pur non trasformandosi mai, sono davvero buonissimi!



Perfetti per le feste dei bambini o per un party spiritoso, per arricchire di gusto e simpatia il cestino del picnic o la tavola della domenica, i PANINI "RANOCCHI" AGLI SPINACI vi conquisteranno con il loro gusto e il loro buffo aspetto.
Morbidissimi e semplici da realizzare, questi panini sono ricchi di spinaci che contribuiscono a rendere soffice l'impasto e lo tingono di un bel verde acceso. Sono ottimi mangiati in naturalezza, appena tiepidi, da accompagnare ad un buon secondo, oppure potranno essere farciti con salumi e formaggi, come ho fatto io, per un pasto al volo o come spuntino. Un'idea carina è far spuntare delle foglioline di insalata e un po' di prosciutto dalla "bocca" degli animaletti come se li stessero mangiando loro stessi, non credete?
I vostri bambini impazziranno quando li vedranno...e gli adulti ne faranno una scorpacciata, garantito!



PANINI "RANOCCHI"AGLI SPINACI
(per 14 pezzi)

INGREDIENTI:
  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato ( o mezzo cubetto di lievito di birra fresco)
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 100 ml di latte tiepido
  • 1 cucchiaino di miele
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 150 g di spinaci lessi o cotti al vapore
  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • maionese e olive nere per la decorazione
PREPARAZIONE:
  1. Strizzate bene gli spinaci precedentemente lessi o cotti al vapore e frullateli con i due cucchiai di olio fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
  2. Nella ciotola dell'impastatrice unite il latte e l'acqua appena tiepidi, aggiungete il lievito e la purea di spinaci. 
  3. Mescolate bene e unite la farina, facendola assorbire poco alla volta. Otterrete un panetto morbido, ma non appiccicoso. Lavoratelo energicamente per almeno 10 minuti.
  4. Trasferite il panetto in una ciotola, copritela con della pellicola o un panno e ponete a lievitare in un posto caldo ( io lo metto sempre nel forno spento e chiuso) per un paio d'ore, fino al raddoppio.
  5. Sgonfiate l'impasto e dividetelo in 16 palline uguali. Tenetene da parte due, mentre pirlate le altre 14 ( cioè arrotondate le palline facendole roteare con il palmo della mano sul piano di lavoro).
  6. Disponete le palline su una teglia coperta con carta forno, ben distanziate. 
  7. Dalle palline che avevate messo da parte ricavate altre 28 piccole palline.
  8. Disponete 2 palline sulla sommità di ogni panino per creare gli "occhi" dei ranocchi premendole bene contro l'impasto in modo da farle attaccare.
  9. Lasciate lievitare di nuovo per almeno mezz'ora, poi infornate a 180° per circa 15/20 minuti. Teneteli d'occhio e non fateli scurire troppo.
  10. Fate raffreddare i panini, poi spremete poca maionese su ogni occhietto e completate con un pezzettino di oliva nera per creare la pupilla.

Note:
  • I panini si conservano morbidi per più giorni se ben coperti con alluminio o chiusi in un contenitore.
  • Potete riscaldarli brevemente in forno o al microonde prima del consumo.
  • Potete congelarli sia crudi, prima dell'ultima lievitazione, sia da cotti. Qualora fossero crudi, lasciateli scongelare a temperatura ambiente, attendete che lievitino per una mezz'ora, poi infornateli. Quelli cotti vanno fatti scongelare a temperatura ambiente e riscaldati brevemente prima del consumo.

Spero che anche questa ricetta vi sia piaciuta,
vi aspetto alla prossima,
baci,
Azzurra

3 commenti:

  1. Bellissimi!! Complimenti

    RispondiElimina
  2. Ciao, li ho fatti per il compleanno di mia nipote e sono stati un successone! Grazie per la super idea! Avevo pensato di farli anche a forma di faccina di maialino, usando il succo di barbabietola per colorarli di rosa. Come posso sostituire gli spinaci e compensare la ricetta secondo te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa super piacere!!!Non avendo mai provato, non so darti info precise. Io, comunque, utilizzerei la stessa dose. Fammi sapere!

      Elimina

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...