CERCA NEL BLOG

mercoledì 11 aprile 2018

Torta di carote (cotte)


Quanto è buona la torta di carote? Con la sua morbidezza e il suo profumo delicato è davvero impossibile resisterle.
Quella che vi propongo oggi è una ricetta semplicissima e veloce da realizzare che vi consentirà di ottenere una torta di carote super speciale!



La maggior parte delle ricette che ho letto e provato ( tra cui quella buonissima delle "Carotine" che trovate QUI ) prevedevano l'uso delle carote crude, mentre in questa gli ortaggi verranno cotti e ridotti in purea. Ciò consentirà di avere un impasto molto più umido e soffice, compatto e scioglievole, per i miei gusti molto più buono.
Ho aggiunto al composto mandorle tritate e scorza d'arancia e ho ottenuto un risultato davvero molto molto simile alle famose "camille" di una nota marca commerciale, ma se a voi non piacciono questi ingredienti potete tranquillamente ometterli.
Questa torta di carote è ottima a colazione o merenda, semplicemente spolverizzata con dello zucchero a velo, potete trasformarla in tortini o muffins per avere delle pratiche monoporzioni da trasportare facilmente fuori casa, oppure potrete realizzare con essa un vero e proprio dessert, scenografico e d'impatto, decorando la superficie del dolce con una golosa crema cheesecake che, credetemi, con le carote sta divinamente. Simpatiche carotine in pasta di zucchero completeranno la decorazione della vostra torta che stupirà con semplicità e bontà.


TORTA DI CAROTE (cotte)

INGREDIENTI:
  • 3 uova
  • 180 g di zucchero
  • 350 g di carote pelate
  • 80 ml di olio di semi
  • scorza di 1 arancia
  • 30 g di farina di mandorle
  • 220 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • sale
PER LA CREMA
  • 250 g di philadelphia fredda
  • 250 ml di panna fresca fredda
  • 100 g di zucchero a velo
PREPARAZIONE:
  1. Cuocete a vapore le carote o lessatele in acqua bollente. Scolatele molto bene, strizzandole leggermente e frullatele con un mixer fino ad ottenere una purea liscia. Lasciate raffreddare.
  2. Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e soffice, aggiungete a filo l'olio e la purea di carote senza smettere di montare con le fruste.
  3. Unite la scorza d'arancia, un pizzico di sale, la farina di mandorle e la farina 00 setacciata con il lievito.
  4. Amalgamate gli ingredienti e versate il composto in una teglia da 24 cm ( se la volete alta come la mia usatene una da 20/22 con i bordi alti) imburrata e infarinata.
  5. Cuocete a 170° per circa 40 minuti (50 se usate una teglia più piccola). Fate sempre la prova stecchino.
  6. Estraete il dolce dallo stampo quando sarà ben freddo.
  7. Per la crema: montate insieme il philadelphia ben freddo con la panna, sempre ben fredda e lo zucchero a velo. Otterrete una crema soffice e soda. Trasferitela in una sacca dotata di bocchetta a stella e decorate la superficie del dolce.
  8. Completate, se volete, con carotine in pasta di zucchero ( prepararle è semplicissimo, vi servirà della pasta di zucchero arancione che andrete a modellare a forma di salsicciotto a punta, mentre con della pasta di zucchero verde creerete i ciuffetti) oppure con della granella di mandorle o di noci.

Note:
  • Gli ingredienti della torta devono essere tutti a temperatura ambiente, mentre quelli della crema devono essere BEN FREDDI. Trasferite per 10 minuti in freezer anche la ciotola e la frusta che userete per montarla per un risultato eccellente.
  • Il dolce si conserva senza crema a temperatura ambiente, sotto una campana, per 3/4 giorni, mentre con la crema in frigo.
  • Se non amate le mandorle, usate pure 250 g di farina 00.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta,
vi aspetto alla prossima,
baci
Azzurra

1 commento:

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...