CERCA NEL BLOG

venerdì 6 aprile 2018

Crostata doppia crema


Cosa può esserci di più buono di una crostata di frolla ripiena di crema pasticcera? Una crostata di frolla ripiena di crema pasticcera...bigusto!



Qualche settimana fa ho pranzato in un delizioso ristorante in costiera sorrentina dove, come dessert, ho assaggiato un dolce tipico della tradizione pasquale partenopea: la pizza dolce. Una torta semplicissima, ma allo stesso tempo eccezionale, composta da un guscio di frolla farcito con un doppio strato di crema pasticcera, classica e al cioccolato. Mi è piaciuta talmente tanto che, appena tornata a casa, mi sono messa all'opera e ho provato a ricrearla. Come base ho utilizzato la mia amata pasta frolla, morbida e friabile, che non mi tradisce mai (l'avete già letta QUI ) mentre, per quanto riguarda la farcia, mi sono affidata all'ottima ricetta della crema da forno di  Luca Montersino che ha la caratteristica di reggere bene la doppia cottura e di rimanere morbida grazie a una maggiore quantità di grassi e di zuccheri. Ottima davvero.
Il binomio frolla morbida e friabile+crema doppio gusto, setosa e voluttuosa, manda davvero in estasi. Io e la mia famiglia ne siamo rimasti talmente entusiasti che abbiamo eletto la CROSTATA DOPPIA CREMA nuovo cavallo di battaglia da fare e rifare in ogni occasione.


CROSTATA DOPPIA CREMA

INGREDIENTI:
PER LA FROLLA
  • 1 uovo medio freddo
  • 225 g di farina 00 + 25 g di fecola
  • 80 g di zucchero a velo
  • 20 g di miele
  • 125 g di burro freddo
  • scorza di 1 limone
  • 5 g di succo di limone
  • un pizzico di sale
  • i semi di 1/2 bacca di vaniglia
  • un pizzico di cannella
PER LA CREMA
  • 320 ml di latte intero
  • 160 ml di panna fresca
  • 200 g di zucchero
  • 145 g di tuorli (circa 7)
  • 30 g di fecola
  • bacca di vaniglia
  • 80 g di cioccolato
PREPARAZIONE:

  1. In un mixer ( o a mano, con la punta delle dita) intridete il burro con la farina.
  2. Unite lo zucchero a velo e il miele, gli aromi, un pizzico di sale, il succo del limone e , infine, l'uovo. Impastate brevemente fino ad ottenere un panetto liscio. Avvolgetelo nella pellicola e trasferitelo in frigo per 1 ora.
  3. Preparate la crema: portate a sfiorare l'ebollizione il latte con la panna e i semi della bacca di vaniglia.
  4. A parte montate molto bene i tuorli con lo zucchero e la fecola fino ad ottenere un composto gonfio e soffice.
  5. Versate la massa montata di tuorli nel latte bollente e aspettate senza mescolare. Quando inizieranno a formarsi delle bolle tutt'intorno, velocemente, con una frusta a mano, mescolate il tutto. Nel giro di 1 minuto la crema si addenserà. Allontanatela dal fuoco e dividetela in 2 ciotole.
  6. Aggiungete ad una parte di crema 80 g di cioccolato fondente tritato.
  7. Coprite entrambe le creme con della pellicola a contatto e lasciatele intiepidire.
  8. Dividete il panetto di frolla, ormai freddo, in 2 parti e stendete la prima porzione ad uno spessore di 5/6 mm.
  9. Foderate con essa una teglia a cerniera imburrata e infarinata da 22/24 cm lasciando i bordi piuttosto alti.
  10. Bucherellate la frolla e versate al suo interno la crema al cioccolato livellandola bene.
  11. Versate la crema classica su quella al cioccolato.
  12. Stendete la restante frolla e coprite con essa la crema, sigillando i bordi con accuratezza.
  13. Infornate a 180° ventilato per circa 20 minuti. La torta sarà pronta quando sarà appena dorata.
  14. Lasciatela raffreddare completamente prima di estrarla dalla teglia.

Note:
  • gli ingredienti della frolla devono essere tutti ben freddi.
  • I tuorli nella crema possono sembrarvi tanti, ma, credetemi, non li avvertirete per nulla ed il risultato sarà eccellente.
  • Il dolce si conserva a temperatura ambiente per un giorno e in frigo per 2/3 giorni.

Spero che questa ricetta golosa vi sia piaciuta,
vi aspetto alla prossima,
baci,
Azzurra

Nessun commento:

Posta un commento

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...