CERCA NEL BLOG

venerdì 9 marzo 2018

Plumcake salato al ragù


Avete mai pensato di trasformare la pasta al forno in plumcake salato? No, non sono impazzita, ho semplicemente inserito i tipici ingredienti che si utilizzano per il tradizionale primo piatto, come parmigiano e ragù, nell'impasto di una torta salata. Il risultato? Spettacolare.



IL PLUMCAKE SALATO AL RAGù si prepara in pochissimo tempo semplicemente mescolando gli ingredienti ed è di un buono esagerato, ideale come antipasto, aperitivo o spezza-fame. E' perfetto per arricchire di gusto e bontà la tavola di Pasqua, ormai alle porte, ed è praticissimo da portare fuori casa, in pic-nic e scampagnate primaverili, già tagliato a fette. Il sapore è identico a quello della classica pasta al ragù, ma in una forma e consistenza diverse. Assolutamente da provare.
 La ricetta base è quella che preparo ormai da anni ed è tratta dal bellissimo libro di Ilona Chovancova "Cake dolci e salati": è davvero facilissima e si presta a infinite varianti, vi basterà sostituire gli ingredienti del "condimento" (nel mio caso, il ragù) con quello che più vi piace ottenendo una torta salata sempre diversa. Vi consiglio di annotarla nel vostro personale quaderno delle ricette perché vi potrà essere utile in mille situazioni.
Io, in questa ricetta, ho utilizzato l'ottimo ragù rustico con vino bianco CIRIO trovato all'interno della Degustabox di questo mese, ma voi, ovviamente, potete usare quello che preferite, sia confezionato che fatto in casa, anzi, sarà un ottimo modo per consumare la salsa avanzata da precedenti preparazioni.


PLUMCAKE SALATO AL RAGù

INGREDIENTI:
  • 3 uova
  • 180 g di farina 00
  • 100 ml di latte
  • 100 ml di olio di semi
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 250 g di ragù
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • sale e pepe
PREPARAZIONE:
  1. Sbattete le uova unendo l'olio e il latte.
  2. Unite la farina setacciata con il lievito e il parmigiano.
  3. Aggiungete il ragù e aggiustate di sale e pepe.
  4. Amalgamate bene il tutto senza lavorare eccessivamente il composto, versatelo in una teglia da plumcake da 25 cm e infornate a 180° per circa 50 minuti. Fate sempre la prova stecchino.

Note:
  • il plumcake si conserva per 3/4 giorni avvolto nell'alluminio. Potete anche congelarlo dopo cotto già tagliato a fette: disponetele su una teglia coperta con carta forno ancora congelate e infornatele per 15 minuti o fino a totale scongelamento.
  • Se volete, potete decorare la superficie del plumcake con degli spaghetti precedentemente lessati e con del parmigiano grattugiato.

Spero che anche questa ricetta vi sia piaciuta,
vi aspetto alla prossima,
baci, 
Azzurra

Nessun commento:

Posta un commento

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...