CERCA NEL BLOG

venerdì 15 settembre 2017

Brioche alla panna


Amo preparare i lievitati e adoro usare la panna all'interno degli impasti. E' per questo motivo che appena ho adocchiato queste meravigliose brioche sul blog americano Womanscribbles, complice una noiosa domenica fredda e uggiosa, non ho esitato a fiondarmi in cucina e a mettere le mani in pasta.



Impastare, per me, ha un grande potere terapeutico, riesce a calmarmi e rilassarmi quando sono nervosa ed è un ottimo passatempo quando invece mi annoio. Guardo sempre con stupore e meraviglia quell'insieme di ingredienti unirsi in un morbido impasto e lievitare lentamente per dar vita, dopo la cottura, a delle soffici bontà che profumano di buono, di casa. Ogni tanto bisogna concedersi delle pause dalla frenetica vita quotidiana, ricca di pensieri e problemi, bisogna fermarsi, sporcarsi le mani di farina e lasciarsi coccolare dal profumo che invade la cucina. E' vitale.
La mia coccola, questa volta, sono state queste meravigliose brioche, morbide come una nuvola e senza burro. A renderle eccezionali ci penserà il mio ingrediente preferito: la panna, che riesce a donare la giusta quantità di grassi senza far risultare il prodotto finito troppo pesante.
Le brioche alla panna non sono troppo dolci, quindi si prestano benissimo ad essere farcite con creme spalmabili o confetture. Tuffate nel latte o nel cappuccino sono un qualcosa di eccezionale. Provatele e mi ringrazierete.


BRIOCHE ALLA PANNA 
(per 16 pezzi)

INGREDIENTI:
  • 600 g di farina Manitoba
  • mezza bustina di lievito di birra disidratato
  • 1 uovo grande
  • 250 ml di latte appena tiepido
  • 160 ml di panna appena tiepida
  • 70 g di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • vaniglia
  • scorza di limone
PREPARAZIONE:
  1. Inserite nella ciotola gli ingredienti in quest'ordine: latte e panna tiepidi, uovo, zucchero, farina e lievito.
  2. Iniziate ad impastare. Quando gli ingredienti inizieranno ad amalgamarsi, aggiungete il sale e gli aromi. Impastate energicamente a mano o con l'impastatrice per almeno 10/15 minuti. Dovrete ottenere un panetto liscio, morbido ed elastico. Se risulta troppo appiccicoso, aggiungete poca farina.
  3. Ponete a lievitare l'impasto in una ciotola capiente coperta con pellicola in un posto caldo e asciutto ( è perfetto il forno spento) fino al raddoppio, occorreranno un paio d'ore.
  4. Trascorso il tempo di lievitazione, sgonfiate il panetto e dividetelo in 16 palline. Arrotondatele per bene facendole ruotare tra i palmi e sistematele su 2 teglie da forno coperte con carta forno, ben distanziate.
  5. Lasciatele lievitare per un'altra ora.
  6. Spennellatele con un uovo sbattuto con un goccino di latte, decoratele, se volete, con della granella di zucchero e infornatele a 180° per circa 15 minuti. Tenetele d'occhio perchè tendono a scurirsi in fretta.
  7. Servitele tiepide o fredde.

Note:
  • Le briochine alla panna si conservano morbide per 2/3 giorni se ben coperte sotto una campana di vetro o con dell'alluminio. Se volete, potete scaldarle qualche secondo in microonde: torneranno come appena sfornate.
  • Il latte e la panna dovranno essere appena tiepidi, non troppo caldi altrimenti uccideranno il lievito.
Se desiderate provare altre buonissime brioche:

Si vede quanto sono soffici???? Troppo buone!
Spero che questa ricetta vi sia piaciuta,
alla prossima,
baci,
Azzurra

4 commenti:

IN EVIDENZA

Crostata alle barrette Kinder

Un dolce che è un vero e proprio peccato di gola, di quelli che fanno impazzire sia grandi che piccini e a cui nessuno sa dire di no: la ...

ACQUISTA QUI IL MIO COOKBOOK:

FOLLOW ME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...